Lettori fissi

lunedì 22 ottobre 2018

E' ora di riprendere in mano le redini.

Buongiorno a tutte, ammesso che qualcuno ancora ci sia.
Io sono finalmente qui e sto cercando di riprendere in mano le redini della mia vita, questo anno 2018 mi è trascorso tra una preoccupazione e l'altra senza che neanche me ne accorgessi. Per fortuna mi restano un paio di mesi e spero di fare qualcosa di creativo, qualcosa per me, per la mia casetta, di essere un po' più presente.
Ad inizio marzo ho affrontato la tanto temuta udienza di separazione, poi ho perso il lavoro e qui è iniziata un odissea...ho cambiato 4 posti di lavoro e ho finalmente raggiunto un miraggio...il tempo indeterminato.
Nel frattempo ho sostenuto 2 test scritti e una prova orale superando il concorso OSS e ora sono in attesa di graduatoria definitiva e spero che tutta la fatica sostenuta per studiare con impegno nonostante i miei 51 anni venga ripagata. Non è stato facile e soprattutto studiare per me è davvero molto impegnativo. Non credevo di diventare così ansiosa e affrontare un interrogazione orale si è verificato più devastante emotivamente di quanto avessi previsto.
Comunque tutto passa e tra una cosa e l'altra il 2018 sta volgendo al termine e io non me ne sono neanche accorta. Adesso mi sta crollando addosso tutta l'ansia,  sto scaricando gradualmente rilassandomi e ...sono sempre stanchissima ma non mi voglio arrendere. Ho finalmente la testa più leggera,  libera e ho ripreso a leggere ma non vedo l'ora di riprendere in mago ago, filo e uncinetto.
Spero di avere presto qualcosa da farvi vedere, per ora vi abbraccio e vi saluto con molto affetto.
Alla prossima Gisella

mercoledì 9 maggio 2018

Un inaspettato invito a cena che ti riporta la voglia di dire che la vita è bella!

Buongiorno, come state?

Ho riletto velocemente il mio ultimo post e devo dirvi che le bastonate dalla vita sono continuate e forse stanno continuando ma...ogni tanto un raggio di sole c'è e allora perchè non goderne??
Volete un riepilogo veloce veloce??
L'8 marzo udienza in tribunale per la separazione, poteva andare molto meglio ma anche peggio...quindi archiviamo così.
Contratto di lavoro scaduto il 31 gennaio rinnovato per soli 2 mesi, scaduto al 31 marzo e finito così, dopo due anni di servizio totale durante i quali ho vissuto quasi solo ed esclusivamente per il lavoro...arrivederci e grazie.
Cercato altro lavoro, trovato ed iniziato...terminato dopo 8 giorni lavorativi perchè davvero insostenibile e non mi è stato neanche retribuito.
Avuto altra offerta, accettata e ora sto proseguendo....non è follemente entusiasmante ma è accettabile e visto che ho tanto bisogno di uno stipendio vado avanti.

Ma...veniamo al titolo del mio post.....un invito inaspettato a cena da parte di mio figlio Simone per festeggiare la festa della mamma. Certo la festa della mamma è domenica prossima ma gli impegni di ognuno di noi e soprattutto il mio lavoro che non conosce feste e festività impone di vivere quando si può!!!...poi chi come me ha i capelli bianchi ricorderà che un tempo si festeggiava proprio l'8 maggio.
Un locale carinissimo e particolare, gestito da persone gentilissime, cortesi e soprattutto molto attenti a coccolare i clienti, dove cibarsi di cose fatte a mano, fresche e genuine seppur "giovanili" come patatine fritte, hamburgher, una birra bionda leggera per una mamma che non beve mai  e che  dopo il primo sorso è già brilla....e allora via alle confidenze.
 Confidenze tra mamma e figlio....con il cuore in mano, quelle che sono così difficili da fare eppure guardandosi negli occhi, ecco le chiacchere più sincere.
E allora GRAZIE SIMONE per avermi regalato il tuo tempo, la cena e questo ricordo così indelebile nella mia mente che nessuno potrà rubarmi o scalfire. Ti voglio tantissimo bene anch'io e ho apprezzato tantissimo.
Oggi care amiche, ho tanta voglia di vivere come non mi capitava da tanto tempo....un abbraccio e un bacione la vostra Gisella

mercoledì 31 gennaio 2018

Se una cosa può andare diritta....sicuramente andrà storta!

Ciao carissime,
eccomi come promesso per farvi sapere come procede. Devo dire che sono abbastanza stufa di prendere bastonate dalla vita, nonostante io sia  sempre pronta a dire che va tutto bene, che ogni giorno sono pronta a rialzarmi e  a combattere .....sta diventatando dura e pesante.
Riguardo al lavoro ieri la fatidica riunione per il rinnovo del contratto e dopo 18 mesi di lavoro .....
mi hanno rinnovata per 2 mesi!!! Mi sono sentita derisa, presa per il sedere e sfruttata.
Di personale c'è bisogno, infatti sono state assunte altre tre persone nuove, io credo non abbiano nessuna intenzione di fare contratti a tempo indeterminato e quindi qualsiasi scusa va bene e soprattutto cercano di stufarti in modo che sia tu a lasciare il posto e non loro a licenziarti.
Mah...che dire? Da oggi sono alla ricerca di altro lavoro, decisamente impaurita dalla possibilità di restare disoccupata con una casa e due figli sulle spalle.
Per ora vi abbraccio forte forte e spero davvero che qualcuno da lassù si ricordi che esisto anche io !!
Baci a tutte Gisella

PS: Dimenticavo...ho la bronchite! 

sabato 27 gennaio 2018

Mamma mia come corre il tempo...

Ciao a tutte,
come mi passano veloci le giornate, come mi corre il tempo... non riesco più a fare tutto ciò che vorrei, sono sempre stata un po' lenta e in corsa per riuscire a fare tutto o quasi, ma ultimamente è diventato impossibile fare tutto.
Posso ancora rinnovarvi i miei auguri di Buon Anno? Ormai Gennaio è agli sgoccioli e con esso il mio contratto di lavoro a tempo determinato....confesso che ho un po' paura...ma non mi metto a lagnarmi, è anche per questo motivo che non sono venuta prima, perchè il rischio di fare un elenco di paure, angosce e quant'altro era molto alto. Oggi posso dirvi che martedì mattina sono stata convocata dalla direttrice alle 10,45 per il rinnovo del contratto...non so per quanto e a quali condizioni ma vi farò sapere appena possibile.
In questa ultima settimana la salute mi ha abbandonata, prima mi sono svegliata un mattino con un braccio livido e dopo tre giornate in pronto soccorso, tre prelievi ed esami del sangue, un ecografia...ne so tanto quanto prima. Forse è stata flebite ma non ci sono certezze, il tutto accompagnato da un'infiammazione tendinea che non si sa se sia stata la conseguenza o la causa. Insomma niente di grave ma niente di certo.
Adesso ho una bronchite con i fiocchi e i controfiocchi ma dopo 2 giorni di mutua devo assolutamente tornare al lavoro perchè il momento è critico...quindi domani riprendo.
Inutile dirvi che non vi abbandono mai, un giretto veloce nei vostri blog lo faccio quasi sempre e sinceramente aspettto di riprendere a creare...chissà...forse posso riuscirci.
Ah...volete sapere una cosa?? Ho avuto il piacere di stringere la mano a Samanta Cristoforetti l'astronauta....che emozione! Mi sono sentita piccola piccola e tanto ignorante davanti ad una persona così istruita e di un apertura mentale che forse per me è inimmaginabile.
Ok ora vi saluto, vi abbraccio tutte e ci sentiamo presto così vi dico che fine farò al lavoro.
Baciottoli Gisella

domenica 31 dicembre 2017

Nessun dolore, nessuna emozione.

Ciao!
Eccomi puntuale per farvi gli auguri di un buon anno nuovo, mi spiace molto non avervi fatto gli auguri di Natale, però ho lavorato, ho fatto le notti e ho avuto Simone malato con un gran febbrone, passare dal blog non è stata una priorità anche se vi porto sempre nel cuore.
Una grande amica di Livorno mi ha fatto arrivare un paccone di passamanerie e pizzi, contenuti in una busta porta schemi punto croce ricamata da lei che mi ha emozionato, facendomi piangere come una bambina. Più che per il regalo in se (che è graditissimo) per il fatto che qualcuno abbia un pensiero per me...sono così abituata ad essere solo punita per gli sbagli commessi e mai gratificata che sono più che mai convinta di non meritare nulla....dalla vita ,dagli amici e dai conoscenti.
Come sempre con le festività si pensa, si ripensa e si rimugina, quindi non sono mai troppo positiva, per questo evito di venire a scrivere perchè non voglio rattristare altri con le mie riflessioni negative.
Sappiate che è difficile essere positivi quando anche i propri genitori rifiutano l'invito a trascorrere insieme il pranzo di Natale dicendo che non c'è niente da esser lieti e per cui festeggiare....
beh....io in questi ultimi mesi ho imparato ad esser lieta anche solo per essere viva!
Com'è giusto sia, i figli sono entrambi con amici e relativi fidanzati in località montane  per aspettare il nuovo anno io sono sola ma .....Dio vede e provvede....lavoro.
Lavoro questa notte e anche la prossima così non avrò tempo per pensare e infatti sono qui come anestetizzata senza dolore, senza emozione per questo anno che ci lascia e per il prossimo che tra poche ore arriverà. Forse è strano ma non ho aspettative o desideri....ho solo bisogno di lavorare, lavorare e lavorare...visto che al 31 gennaio scade il mio contratto di lavoro.
Intanto guardo gli altri festeggiare, mangiare, brindare, ballare e divertirsi come in un film che non mi tocca e non mi sfiora.
Sono davvero felice e se riuscite festeggiate anche per me che non ne ho voglia e tempo, auguri, sono sincera, non è un augurio sarcastico ma di cuore...BUON ANNO e grazie a chi ha ancora voglia di seguirmi. Baciottoli grandi grandi Gisella


sabato 18 novembre 2017

Per gli amanti dei gatti

Buongiorno carissime come state? 

Questo è l'ultimo libro letto....in realtà è un librettino di facile e veloce lettura. Io amo i gatti, ne ho avuto molti e questa lettura ha evocato in me dolci ricordi, facendomi a volte sorridere e  volte commuovere. Vi abbraccio e  vi  consiglio questa lettura. Bacioni alla prossima Gisella

mercoledì 25 ottobre 2017

Sono stata brava??

Buongiorno,
Sto cercando di fare questo post dal telefono perché il pc sono gia stata in grado di mandarlo in tilt...sono stata brava??
Poi dal pc ancora non so aggiungere le foto...ora ci provo con il cellulare. 
Dato che sono stata brava dalla Thailandia sono arrivati i souvenir per me!!! Nella foto vedete la calamita per il frigo...mio figlio dice che il tempio nella foto è incantevole. Poi....ho ricevuto un quaderno a righe con la copertina in stoffa...allora....i pasticci proseguono alla grande...ho toccato qualcosa il post è stato pubblicato anche se non terminato.
Ho ricevuto altro... ma magari per oggi basta Ok??? Scusate e alla prossima !!!
 Ciao a tutte Gisella

Beata tecnologia!

venerdì 20 ottobre 2017

I vacanzieri sono in volo verso casa!

Buongiorno, come va? Come state?
Qui a casa io ho avuto la tendinite al braccio destro ed è da settembre che cerco di guarire, sono passata dalle punture di cortisone, all'antinfiammatorio per bocca a grandi dosi....ai massaggi, gli impacchi, la crema di Arnica e il veleno di api.....praticamente le ho tentate tutte.
Poi abbiamo iniziato con le placche in gola, raffreddore, tosse...insomma noi non ci facciamo mancare nulla!!!
Mentre vi sto scrivendo mio figlio Simone con la sua ragazza è in volo...sta tornando a casa!
Grazie alla tecnologia e in particolare a WhatsApp li ho sentiti anche solo per un ok quasi tutti i giorni e soprattutto ho potuto vedere in anteprima alcune foto dei posti che hanno visitato e visto...devo dire che alle volte ho avuto l'impressione che fossero in paradiso perchè i colori del mare, del cielo, della sabbia erano quasi surreali.
Credo che per entrambi sia stata una vacanza indimenticabile  che porteranno nel  cuore un "affetto" particolare e sincero per la Thailandia e per gli abitanti.
Comunque tempo permettendo credo e spero mi racconterà qualcosa e se ci saranno cose carine verrò a riferirvele OK??
Un abbraccio e un bacione, anche quest'anno vedo avvicinarsi il Natale a grandi passi e io non riesco mai a realizzare nulla con le mie mani come invece vorrei! A presto Gisella

mercoledì 4 ottobre 2017

Caro Simone...buon viaggio! La Thailandia ti aspetta.

Ciao amiche di blog, oggi il mio post sarà un saluto e un in bocca al lupo per mio figlio Simone che a fine anno farà 26 anni e anche se nell'attuale società risulta essere un ragazzo...io direi che è un uomo a tutti gli effetti.
Da quando la nostra vita è cambaita, io ho lasciato mio marito e i figli mi hanno seguita le cose sono cambiate moltissimo, oltre ogni aspettativa. Anche i nostri rapporti di madre e figlio sono cambiati, sinceramente non so spiegarmi il perchè, ma sono davvero convinta che sia stata una muta. Un giorno parlando ti ho detto che in fondo siamo rimasti noi ma è stato come per un serpente, venire via di casa e farne una nuova è stato come un cambio di pelle, per un attimo ci siamo persi, quasi senza riconoscerci. Poi ci siamo ritrovati ma non è più stata la stessa cosa, siamo cambiati, cresciuti, maturati e forse per non soffrire più del dovuto ci siamo armati di una corazza che ci protegge dal dolore ma ci allontana. Ogni giorno è difficile rapportarsi perchè tutte le cose che andavano bene prima, ora non sono più adeguate e la sintonia che c'era ora non c'è più. Tra alti e bassi cerchiamo ogni giorno un nuovo equilibrio ed è estremamente difficile.....ma questo è un altro discorso.
Ora la valigia è pronta, domani parti e la Thailandia ti aspetta, un viaggio lungo, una vacanza vinta di cui non ci siamo resi conto perchè sembrava un sogno....solo gli altri vincono a noi non capita mai...e invece!!! Sono certa che anche da questa nuova esperienza tornerai diverso, cambiato, maturato, cresciuto. Sii grato e riconoscente al creato per questa bella opportunità che ti ha donato e fai tesoro di ogni nuova esperienza che avrai modo di vivere. Non pensare a casa, a quello che lasci e che ritroverai ad attenderti al ritorno, porta con te la certezza che al ritorno sarai accolto a braccia aperte e sarai sempre il benvenuto. Buon viaggio,( anche se per una mamma è sempre difficile da dire perchè con te parte un pezzo del mio cuore e restano tante preoccupazioni nella speranza che vada tutto bene)!
Con tanto amore, la tua mamma.

Care amiche oggi va così, perchè parlarsi può essere più difficile che scriversi! Un caro saluto a tutte, alla prossima....Gisella

domenica 24 settembre 2017

Eccomi!!!!

CIAOOOOO
Ma che gioia, sono emozionatissima!
Non ci sentiamo da tantissimo tempo ma ho una grandissima sorpresa...ho finalmente la linea wi-fi in casa e non solo....ho un pc portatile molto modesto con poche funzioni tutto mio!!!
SIII....da oggi possiamo sentirci molto spesso. Devo ancora imparare ad adoperarlo....ma ho tanta voglia di imparare e sono sicura di farcela...ho la testa dura ormai lo sapete!
Ma quanto mi siete mancate? Tantissimo....quest'esteate sono anche rimasta fregata perchè la biblioteca ha chiuso per ferie e sono rimasta senza wi-fi.....praticamente isolata!!!!!
Sicuramente penserete che sono esagerata, certo è vero....si vive anche senza ma ho tra voi tante care amiche, conoscenti e sentirvi è uno dei piaceri della mia vita.
A questo proposito voglio salutare Marina....una nuova amica virtuale che nonostante il mio blog sia trascuratissimo mi ha trovata, letta e contattata via mail...grazie...ho gradito moltissimo spero nasca tra noi una lunga e duratura amicizia virtuale e non solo visto che non siamo poi così lontane.
Bene, per ora basta anche solo questo saluto ma preparatevi perchè ora sono attrezzata per disturbarvi con più frequenza.
Un abbraccione e un bacione umido perchè emozionato e bagnato da qualche lacrimuccia.
La sempre vostra Gisella